Stampa
PDF

Tecniche di sterilizzazione

Massima attenzione viene posta da tutto lo staff nella pulizia e sterilizzazione dello strumentario e degli ambienti dello studio.
Gli strumenti utilizzati vengono puliti e sterilizzati seguendo un apposito protocollo e le linee guide previste per legge.
Gli strumenti utilizzati vengono posti in una soluzione con un liquido specifico in una vasca ad ultrasuoni riscaldata.
In questo modo vengono rimossi eventuali residui organici o chimici.
Successivamente gli strumenti vengono posizionati in un termodisinfettatore dove subiscono un ciclo di lavaggio e detersione a 100’C.

Solo a questo punto gli strumenti perfettamente puliti e asciutti vengono posizionati in autoclavi di classe B per il ciclo di sterilizzazione. Gli strumenti chirurgici e tutti quelli per i quali è previsto un periodo di stivaggio  lungo vengono imbustati singolarmente in apposite confezioni autoclavabili.
Le autoclavi registrano automaticamente ogni singolo ciclo di sterilizzazione e le registrazioni sono stampate su carta e archiviate per i controlli previsti dalla legge. Appositi test vengono eseguiti secondo le linee guida previste per legge al fine di monitorare il corretto funzionamento delle autoclavi.